Truck Tuning

Tuning Joker

By

on

Il camion più bello d’Italia raccontato dal Team che lo ha creato.

Michele Perrotti, nato a Lucera (FG) il 14 gennaio 1968, ha ereditato la passione per i camion e la professionalità dal padre Vincenzo.
A 13 anni, nel 1981, comincia a guidare i camion. Insomma, la sua è una passione sponatnea e genuina.
E infatti, a 21 anni, quando prende la patente, entra in azienda e parte per le sue prime consegne da solo. Nel 1991, comincia con grinta e speranza la sua avventura con la Perrotti snc fondata dal padre. Nel 1995, proprio quest’ultimo spinge Michele e i fratelli a prendere in mano l’impresa di trasporti, ma è nel 2008 che nasce ufficialmente la ditta Autotrasporti Perrotti Michele, con sede a Lucera, in Provincia di Foggia.
L’attività in proprio comincia con un solo mezzo: uno Scania Atelier di colore felce equatoriale. Nel 2010 Perrotti acquista il secondo Scania, un 480 usato.
Oggi, dopo 6 anni, la sua impresa conta 7 dipendenti e 7 mezzi per il trasporto di cereali e materie prime.
La sua flotta è così composta: 6 Scania (di cui i più importanti sono 2 Atelier Terra Lunare), il mitico Capriccio (di colore sabbia dorata), 1 Joker personalizzato
(per partecipare ad eventi e gare) e un Daf. Questi mezzi sono il suo orgoglio e la sua passione… non è per un caso, infatti, che li faccia benedire prima di metterli su strada.
Lo Scania Atelier 01/01 R730 Terra Lunare ha vinto il premio “Camion più bello dell’Emilia Romagna”, al Truck Festival Show di Mantova, con l’Oscar, consegnato dall’amministratore delegato della Scania Franco Fenolio.
Il Joker che vedete qui a fianco, invece, è vincitore del primo premio alla manifestazione dedicata al “Camion più bello d’Italia” di Misano Adriatico.
Joker ha vinto su 194 partecipanti tutti bellissimi e curati nei minimi dettagli ed è salito alla ribalta sulle riviste specializzate gra- zie alla sua prima vittoria ottenuta al Truck Festival di Mantova nella sezione “Camion più bello Aerografato”.
Ha inoltre ottenuto altri riconoscimenti come “Citta’ del cinema Tuning 2014”,
premio tenutosi a Foggia, dove sono stati premiati l’Atelier (come camion più elegante),
il Joker (come migliore aerografia e tuning) e uno Scania R500 nero con interni rossi.
Perrotti partecipa regolarmente agli eventi del settore già dal 2007, da quando con il camion Capriccio, vinse il titolo di “Camion più bello” alla Fiera di Misano (Rimini).
A Eboli, è stato selezionato per girare una puntata televisiva con Marco Berry,
in onda su LA7, nel programma “Inarrestabili”.
Ma il Jocker non si ferma qui: sarà presente anche all’European truck festival.

 

LA PERSONALIZZAZIONE RACCONTATA DA GIOVANNI DURACCIO
Lo Scania Joker è un camion pensato insieme al cliente e personalizzato in
base ai suoi gusti e alle sue preferenze.
L’idea era quella di creare un ambiente soft e allo stesso tempo aggressivo, ricalcando Joker, il famoso personaggio nemico per antonomasia di Batman, rappresentato egregiamente sulla carrozzeria esterna.
«E così – racconta Giovanni Duraccio che ha realizzato questo capolavoro – abbiamo utilizzato colori tenui, “total white”, soffice, mentre la selleria è in pelle bovina insieme al cliente e personalizzato in che mettono bene in risalto le stampe rappresentanti Joker, materiali di primissima scelta e morbidi al tatto, luci policromati- che per ogni occasione. La cabina è rive- stita tutta in scai similpelle e stoffa tipo alcantara.
Prodotti belli da vedere, funzionali al lavoro di autotrasportatore e, proprio per questo, resistenti.
La lavorazione è un capitonné con imbottitura soffice, mentre la selleria è in pelle bovina
con cuciture intrecciate che impreziosiscono ancor di più la tappezzeria.
La branda posteriore è stata eliminata per fare posto ad un mobile a forma di arco con un pannello retroilluminato e stampa del Joker. Anche il sedile lato passeggero non c’è più:
al suo posto abbiamo modificato la branda inferiore, rendendola un divano di forma semicircolare sempre in alcantara di colore bianco.
Il panno posteriore, in capitonné, è corredato con una fascia a mò di testata di un letto, con led che diffondono la luce colorata sul materiale chiaro e perlato.
Il lato anteriore della cabina, dove solitamente nelle versioni originali degli Scania ci sono 3 cassetti portaoggetti, è stata creata una porta retro illuminata cangiante riportante una grafica del mitico Joker ad apertura unica e motorizzata.
Il mobile bar curvo posteriore ha preso il posto del secondo letto, anch’esso illuminato, cangiante, con le immancabili e bellissime stampe di Joker.
Anche il cruscotto è stato completamente rivestito in scai similpelle di colore bianco perlato, con una lavorazione capitonné.
Infine, il volante è rivestito in fiore di pelle e l’abitacolo è protetto da tende in tema di pura seta. Per avere una omogeneità del colore tutte le parti in plastica, anche il più piccolo dei pulsanti, sono state verniciate con smalti pastello».

IL TUNING – COME È STATO REALIZZATO IL JOKER
l pianale posteriore in acciaio inox dello spessore di 2 mm, super Mirror, si basa su una struttura in tubolare per fissaggio. Il pianale risulta così calpestabile ed è personalizzato, con il disegno delle carte e la roulette centrale. In collaborazione con Electric House di Orlando Maiorano, abbiamo illuminato con oltre 30 metri di luci a led policromatiche il tutto, con un mix di colori che danno la sensazione di movimento delle carte e di rotazione
della roulette.
Stessa cosa vale anche per la chiusura posteriore dietro la cabina.
A completamento del pianale, vi è una barra posteriore con 20 led rossi. Sotto le carene, i classici “tubi carena” con 20 led hella arancioni.
Meno invasiva e più delicata è la parte anteriore, con un portatarga da 60 mm, con 6 luci led bianchi hella, una cornice che risalta i contorni delle prese d’a- ria anteriori, una barra portafari con 12 luci a led bianchi e arancio e 7 fari. Un parasole in acciaio inox con 13 luci a led completa l’opera, la scritta “The Legend” è illuminata.

Commenta via Facebook

You must be logged in to post a comment Login

Leave a Reply