Articoli

Ridurre i costi per guadagnare di più

on

RENDERE PIÙ REDDITIZIO UN CAMION È POSSIBILE, ABBASSANDO I CONSUMI, I COSTI DI ACQUISTO E GESTIONE, OTTIMIZZANDO LA MANUTENZIONE E PRESERVANDO IL VALORE RESIDUO IN VISTA DI FUTURI INVESTIMENTI…

Per una ditta di autotrasporti, minuscola o gigantesca che sia, la riduzione dei costi è fondamentale per aumentare la propria redditività e risultare più competitivi su un mercato sempre più difficile e agguerrito. Alcuni costi sono purtroppo poco o nulla influenzabili, come per esempio i pedaggi autostradali, le imposte e le assicurazioni, che non dipendono né dai produttori né dalla nostra capacità di gestione; altre voci di costo, invece, sono più facilmente modificabili, soprattutto se si ha chiaro in mente come agire. Partiamo dall’inizio, ossia dall’acquisto di un nuovo camion…

COMPRARE IN MODO PERSONALIZZATO

La voce “acquisto” influisce per circa il 10% sulla redditività complessiva di un autocarro, per questo è una decisione da programmare con cura. Le proposte Mercedes-Benz si basano sull’ascolto accurato delle esigenze dei clienti, proponendo il truck adatto a ogni settore. Per questo i trattori Mercedes (Actros, Arocs e Antos) partono già in fase di progettazione con un’idea di utilizzo specifico, con due grandi famiglie: Volumer, per chi ha bisogno soprattutto di spazio; Loader, per chi necessita  di maggior carico utile.

GESTIONE SU MISURA

Anche i pacchetti di assistenza e gestione FleetBoard sono proposti su misura, con forme di investimento programmato, dalla Gestione Veicolo, che riduce i costi del carburante e l’usura, con intervalli di manutenzione prolungati (fino a 150 mila km) e una maggiore disponibilità del veicolo, alla DispoPilot.guide, un sistema di navigazione integrato che riceve ordini e indirizzi per il ritiro e la consegna delle merci, in modo da essere sempre sulla strada migliore, quella più conveniente. Inoltre, sullo schermo del DispoPilot si può fare apporre la firma digitale al cliente, per poi trasmetterla direttamente alla sede centrale. Da segnalare anche il risparmio di tempo (che è sempre denaro!), grazie alla scheda telematica del conducente, che, inserita nel computer di bordo FleetBoard, può essere inviata con un clic, garantendo rapidità e rispetto di tutte le disposizioni di legge.

GESTIRE I CONSUMI

Con una quota del 30%, il carburante è il principale fattore di costo, e ridurre i consumi è vantaggioso sia per il bilancio che per l’ambiente. In questo campo, la strategia Mercedes mira a un’interazione perfetta tra la tecnologia del veicolo e l’analisi dello stile di guida degli autisti, ottimizzato con corsi specifici. Perché anche un autista eccellente può migliorare e ogni veicolo, per quanto avanzato, può rendere ancora di più se affidato a un autista che ne conosce a fondo le potenzialità. Per esempio, l’uso della catena cinematica e del cambio automatizzato a 12 rapporti PowerShift di serie, oppure quando e come usare la modalità di marcia “economy” e quando invece inserire la modalità “power”, per avere sempre l’andatura più efficace e più conveniente. Il tutto senza dimenticare l’aerodinamica, i 13 diversi livelli di potenza, la bassa resistenza al rotolamento degli pneumatici e i sistemi predittivi di guida: tutti al servizio dei minori consumi, per abbassare le spese e aumentare i guadagni.

GUARDARE AL FUTURO

Chiudiamo questa breve rassegna delle strategie Mercedes per avere camion sempre più convenienti guardando al futuro, a quello che accade quando si decide di ammodernare il proprio parco veicoli. È in quel momento che si realizza che un truck è anche, sempre, un investimento, e che il valore residuo è un fattore importante quasi quanto il costo iniziale. Per questo TruckStore, il più grande concessionario di veicoli industriali in Europa, partner di Mercedes-Benz per i veicoli usati, è sempre pronto ad accettare in permuta il vostro autocarro indipendentemente dalla marca, oppure ad acquistarlo. E a richiesta, TruckStore garantisce il valore residuo e si impegna ad acquistare il veicolo alla fine del periodo di utilizzo prestabilito.

Leggi l’articolo completo sul nuovo numero di Professione Camionista! In edicola dal 28 febbraio!

Foto via: prodejonline.cz

Commenta via Facebook

Consigliati per te

You must be logged in to post a comment Login